“Viaggio nell’affascinante mondo del CERN” – Incontro con il Prof. Marcello Abbrescia

Diapositiva1Venerdì 13 dicembre 2019 alle ore 16:00, nella Biblioteca del Liceo Scacchi, il Prof. Marcello Abbrescia (Università e Politecnico di Bari e INFN Sezione di Bari), responsabile scientifico nazionale del progetto Extreme Energy Events, terrà un seminario dal titolo “Viaggio nell’affascinante mondo del CERN”.

La nascita e la vita del CERN di Ginevra, il più grande Centro di Ricerca di Fisica Fondamentale al mondo, saranno ripercorse per i nostri studenti.

All’incontro, pensato per i ragazzi del progetto EEE, sono invitati tutti i colleghi interessati e gli studenti delle quinte classi desiderosi di approfondire il ruolo della ricerca scientifica e della collaborazione internazionale nel progresso umano.

INTERNATIONAL COSMIC DAY (6 Novembre 2019)

È in arrivo, il prossimo 6 novembre,  l’ottava edizione dell’International Cosmic Day, l’evento divulgativo più noto nel campo dei raggi cosmici, organizzato dal centro di ricerca Desy. Anche quest’anno gli studenti del Progetto Extreme Energy Events aderiranno all’iniziativa, recandosi nelle 10 sedi italiane individuate per questa attività, presso cui verranno accolti dai ricercatori del Progetto. La giornata si aprirà con un collegamento tra tutti i partecipanti EEE, per assistere a una lezione generale sui raggi cosmici, seguita da un video messaggio del professor Giovanni Losurdo, fisico INFN e Project Leader di Advanced VIRGO. Una rappresentanza del gruppo SENIOR EEE del Liceo Scacchi, insieme alle Professoresse Marina Muscarella e Stefania Turbacci, si recherà presso il Dipartimento Interateneo di Fisica dove, sotto la guida di ricercatori esperti, potrà svolgere attività di raccolta ed analisi dati ed assistere a lezioni e seminari.

ICD

Presentazione dei progetti Olimpiadi della matematica e Olimpiadi della matematica a squadre 2019/20

OliMat

Anche quest’anno scolastico il Liceo Scacchi parteciperà alle Olimpiadi della matematica sia per la gara individuale che per la gara a squadre. Alle gare prenderanno parte, come lo scorso anno, gli alunni dal 2° al 5° anno.

Di seguito il comunicato relativo alla presentazione delle gare, che sarà effettuata dal referente dei due progetti prof. Ricchiuti, con i proff. Baù, Scarola e Gaeta, lunedì 28 ottobre, alle ore 13:00, in Aula Magna.

Comunicato n. 38 – Presentazione Olimpiadi di Matematica

Primo premio per gli studenti del Liceo Scacchi alla BR41NBO – Brain Designer Hackathon

Buai hackathon

Brain hackathon 2

Si svolge a Bari in questi giorni il congresso internazionale di IEEE, Institute of Electrical and Electronics Engineers, la principale associazione mondiale nell’ingegneria dell’informazione. Tra le molteplici sessioni del convegno, si è svolta la maratona BR41NBO Brain Designer Hackathon, destinata a tutti i giovani ricercatori che volessero proporre e realizzare un progetto innovativo basato su una particolare interfaccia, chiamata “Unicorn Brain”, in grado di collegare direttamente mente e computer. Tra tanti studiosi provenienti da ogni parte del mondo, si sono distinti quattro giovanissimi studenti, i nostri coraggiosi e bravissimi Martina Vurro, Dario Lombardi, Alessandro Romano di 5E e Paolo Ginefra di 4I.

“Non appena arrivati nell’aula destinata alla competizione, abbiamo subito avvertito un senso di inadeguatezza, in quanto circondati da ricercatori universitari, ingegneri, designers, laureandi e personalità famose in ambito scientifico provenienti da tutto il mondo. E’ stato incredibile e allo stesso tempo sconfortante rendersi conto di essere gli unici liceali tra tutti i partecipanti al Brain-Computer Interface (BCI) designers Hackathon”.

Ma i ragazzi non si sono persi d’animo e, insieme ad una studentessa di Singapore che si è unita al team, si sono lanciati nell’impresa. Il progetto ha richiesto quasi due giorni di lavoro, con rare pause per il sonno, ma il risultato è stato sorprendente: “Mind the monkey”.

“Si tratta di un gioco per la riabilitazione di persone affette da Attention Deficit Hyperactivity Disorder (ADHD)”, spiegano i ragazzi, “che permette ai pazienti di migliorare gradualmente la propria capacità di concentrazione in un modo “out of the box”. Attraverso un “Brain-Computer Interface” (BCI) si leggono le aree di maggiore attivitá neurale del cervello umano, per poi poter elaborare i dati ottenuti su “Unity” (un motore di sviluppo per giochi)”.

La creatività e l’ingegno hanno meritato al gruppo, formato e accompagnato dalle proff. Bianca Fanti e Marina Muscarella, il primo posto in classifica ed un premio da 1000 dollari.

Complimenti ai nostri bravissimi studenti.

Presentazione Progetto Extreme Energy Events

Il Progetto “EEE – La Scienza nelle Scuole” consiste in una speciale attività di ricerca del Centro Fermi, in collaborazione con il CERN, l’INFN e il MIUR, sull’origine dei raggi cosmici, condotta con il contributo determinante di studenti e docenti degli Istituti Scolastici Superiori.

In ciascuna delle scuole aderenti al Progetto viene costruito un “telescopio” da mettere in coincidenza tramite strumentazione GPS con i telescopi di altre scuole allo scopo di rivelare i muoni cosmici e gli sciami estesi prodotti dai raggi cosmici primari di più alta energia.

La nostra scuola è da anni parte attiva in questo progetto, valido anche come Percorso Traversale per le Competenze  e L’Orientamento (ex Alternanza Scuola lavoro).

Si comunica che martedì 8 ottobre 2019 alle ore 13,05, presso il laboratorio di Fisica   del Liceo Scacchi (piano terra), si terrà con le docenti referenti prof.sse Fanti e Muscarella e i docenti del Team un incontro informativo, orientato alla presentazione del progetto, al fine di reclutare nuovi studenti per l’anno scolastico in corso. Tutti gli studenti che abbiano propensione per le materie scientifiche, attitudine al lavoro di gruppo e desiderio di mettersi in gioco sono invitati.

Gli studenti di quarta già inseriti nel progetto (gruppo SENIOR) sono esonerati dal partecipare a questa riunione e saranno successivamente convocati.

Incontro preliminare Olimpiadi di Problem Solving

Venerdì 4 Ottobre, alle ore 13, nell’aula n. 2 ubicata al piano terra della sede centrale, si svolgerà un incontro di carattere informativo-organizzativo in vista della partecipazione del nostro Liceo alle “Olimpiadi di Problem Solving”, rivolte agli alunni del primo biennio.

Il progetto è rivolto ai ragazzi con spiccata capacità logica e di risoluzione di problemi e con buone conoscenze di matematica, inglese e informatica ma è altresì aperto a chiunque voglia mettersi alla prova.

Gli studenti del primo biennio interessati all’iniziativa sono invitati a partecipare all’incontro.

Per ogni ulteriore informazione, rivolgersi alla prof.ssa Lucia Sbrizzai.

Il Liceo Scacchi al 105° Congresso Nazionale della Società Italiana di Fisica

Si è appena concluso, nella prestigiosa cornice del Gran Sasso Science Institute a L’Aquila, il 105° Congresso Nazionale della Società Italiana di Fisica, annuale appuntamento che richiama centinaia di fisici dall’Italia e dall’Estero ad un confronto aperto su ricerche ed esperienze.
Nella sezione VII del Congresso, “Didattica e Storia della Fisica“, è stata presentata dalla Professoressa Marina Muscarella una comunicazione orale su una parte del lavoro svolto durante lo scorso anno scolastico nella nostra scuola dal Team di Docenti e Studenti  del progetto Extreme Energy Events.
Il progetto ha visto impegnati circa quaranta studenti del triennio e, oltre alla Professoressa Muscarella ed alla Professoressa Bianca Fanti, anche i Professori Ilaria Iusco, Stefania Turbacci, Nicola Fusco e Domenico Ricchiuti. 
 
Nello specifico, la presentazione ha riguardato la misura della velocità di arrivo dei muoni rivelati dal detector  presente nella nostra scuola, ed una proposta di attività didattica basata su questa misura da utilizzare in classi che vanno dalla seconda alla quinta liceo.
Il team di Docenti EEE ringrazia ancora una volta  tutti i ragazzi per l’impegno, la classe 2i a.s. 2018/2019 che si è lasciata coinvolgere in questa proposta didattica insolita, il Dirigente  e tutta la Comunità Scolastica dello Scacchi per il sostegno.